X

Neanche a farlo apposta. Esce venerdì 19 maggio l’edizione deluxe della colonna sonora di “Singles”, il film grunge, passateci l’aggettivo, di Cameron Crowe. E tra i gruppi presenti, ovviamente, ci sono anche i Soundgarden con Chris Cornell (morto nella notte tra mercoledì 17 e giovedì 18 maggio), con due pezzi inediti.

A 25 anni dall’uscita al cinema, la nuova versione della colonna sonora di “Singles” offre una serie di rarità tra cui l’EP “Poncier” di Chris Cornell con canzoni tipo “Spoon Man”, versione primordiale del pezzo reso poi celebre dai Soundgarden.

Singles - Colonna sonora

“Singles” è una commedia, una storia d’amore alla quale Cameron Crowe lavorava da anni: ma è solo nel 1992, in concomitanza con l’esplosione della scena di Seattle, che il film è uscito al cinema (nel cast Matt Dillon).

Singles: 14 cose che forse non sai sul film “grunge”

Se sul primo cd ci sono tutti i brani già noti della colonna sonora (con la crème de la crème del grunge: Alice in Chains, Pearl Jam, Screeming Trees e Paul Westerberg, cantante dei Replacements, che del grunge è uno dei padrini), è naturalmente il secondo disco a sorprendere.

Ci sono infatti i Citizen Dick, supergruppo formato da Eddie Vedder, Stone Gossard e Jeff Ament, con il pezzo parodia “Touch Me I’m Dick” (la canzone originale dei Mudhoney si chiama infatti “Touch Me I’m Sick”), versioni live degli Alice in Chains e una sfilza di chicche, come quelle citate poco sopra, di Chris Cornell.

Due gli inediti di Cornell contenuti nella nuova edizione della colonna sonora di “Singles”: “Ferry Boat #3” e “Score Piece 4”. Davvero da brividi. 

No more articles