Il 15 agosto del 1969 iniziava a Bethel Woods, nello stato di New York, il Festival di Woodstock, uno degli eventi che più hanno segnato la cultura pop del XX secolo.

Tre giorni di pace e musica rock durante i quali si sono esibiti artisti come Joan Baez (live in Italia a luglio), Janis Joplin, Jefferson Airplane, Joe Cocker, Jimi Hendrix e Santana, solo per citarne alcuni. 

A distanza di 50 anni esatti dall’evento, ci saranno ben due nuovi Festival di Woodstock, e a entrambi suonerà Santana. 

Per quanto riguarda il primo festival, a Bethel Woods, sede della storica Woodstock, al momento sono stati confermati solo due grandi nomi: l’ex Beatles Ringo Starr e, appunto, Santana. 

È invece chiuso il cartellone dell’altra Woodstock 50, organizzata dal promoter originale del festival, Michael Lang.

Dal 16 al 18 agosto 2019, suoneranno a Watkins Glen, New York, decine e decine di artisti tra cui Killers, Miley Cyrus, Jay-Z, Imagine Dragons, Black Keys, Canned Heat, John Fogerty e tanti, tantissimi altri. 

Una curiosità sulla Woodstock 50 in programma a Watkins Glen: è in programma un live di Robert Plant, ex cantante dei Led Zeppelin, e un concerto dei Greta Van Fleet, considerati da alcuni degni eredi e da altri brutta copia dei Led Zeppelin.  

Attendiamo il cartellone completo della Woodstock di Bethel Woods (stando ai media americani dovrebbero esserci anche Doobie Brothers e Arlo Guthrie) e fortunato chi assisterà a uno dei due eventi. 

Buon compleanno Woodstock!

Santana – Foto: Adriano Scognamillo/Ufficio stampa Live Nation

No more articles