X

Una serata dedicata al gruppo dark per eccellenza. The Cure live at Hurricane Festival: domenica 27 agosto alle h. 23 su VH1, canale 67 del digitale terrestre e in streaming su questo sito. 

Nell’attesa, ecco 5 cose che (forse) non sai della band di Robert Smith.

1) “Catch” è una canzone ispirata dal film “Rocky 2”. Sylvester Stallone legge infatti alla moglie in coma alcuni versi, e uno di questi è “…and you kept trying to slip so I could catch you”. Parole che hanno decisamente colpito Robert Smith. Tempo dopo, Stallone ha chiesto a Smith di scrivere un pezzo della colonna sonora del film “Judge Dredd”. 


2) Peter Hook dei New Order è convinto che “In Between Days” dei Cure sia tanto, ma tanto simile a “Dreams Never End”, una sua canzone. Ascoltate e giudicate.

Insomma, si assomigliano? Le note sono sempre e solo 7, vero…

3) Robert Smith scartò la prima versione di “Just Like Heaven” convinto fosse troppo simile ad “Another Girl, Another Planet” degli Only Ones. Per fortuna ci ha lavorato sopra e il pezzo è diventato uno dei più grandi successi dei Cure, rifatto anche da Alvin & the Chipmunks e dai Dinosaur Jr.

4) “Lovesong” è dedicata a Mary Poole, la moglie di Robert Smith. Stanno insieme da oltre 30 anni ormai e la donna fa anche un cameo nel video di “Friday I’m in Love”. Vero amore, non solo al venerdì (e, sì, “Lovesong” è stata registrata anche da Adele – grande fan dei Cure).

5) Robert Smith e gli altri Cure non amavano volare, o almeno così dicevano loro: era una scusa per fare meno concerti. Fatto sta che per il tour americano di “Disintegration” andarono negli Stati Uniti in nave. Smith è tornato da quella tournée con un bell’esaurimento nervoso, dicendo di non voler fare mai più alcun tour. Ovviamente scherzava…

Ecco “Lullaby”, sicuramente la canzone più famosa di “Disintegration”:

The Cure live at Hurricane Festival, domenica 27 agosto, h. 23 su VH1, canale 67 del digitale terrestre e in streaming su questo sito. Intanto, ecco un po’ di foto e la scaletta della serata.

No more articles