Themagogia – Tradurre, tradire, trappare. È questo il titolo del primo album di The André, artista misterioso diventato famoso su YouTube grazie alla rivisitazione di canzoni trap e indie à la Fabrizio De André (guarda qui il suo concerto in esclusiva per VH1). Il disco uscirà il 18 gennaio.

Lo stesso modo di suonare la chitarra e la stessa voce di De André per brani di Ghali, Sfera Ebbasta, Lo Stato Sociale…

The André - copertina Themagogia

“Se la demagogia lusinga le irrealizzabili aspirazioni delle masse, la Themagogia compie l’identica operazione in terreno musicale accarezzando le fantasie di chi vorrebbe rediviva la nostra tradizione cantautoriale più valida e di chi vuole giustificare la sua indulgenza verso la musica contemporanea”, spiega The André: “Si dice che tradurre è sempre un po’ tradire. Ogni pezzo tradotto qui è un doppio tradimento: verso chi lo ha scritto e verso chi lo canterebbe”.

Attorno a questo nuovo concetto di traduzione musicale nasce la tracklist di “Themagogia – Tradurre, tradire, trappare” che annovera alcune traduzioni già presentate su YouTube, alcune traduzioni inedite, una traduzione letteraria di un brano di un cantautore spagnolo (Joaquin Sabina), una nuova versione della cover di “Habibi” e due inediti.

 

Ed ecco le date live di The André, VH1 è media-partner del Vendetta Vera Tour:

22 dicembre – Spazio Astra – Foligno
28 dicembre – Pop Festival/Capitol – Pordenone
4 gennaio – Csa Magazzino 47 – Brescia
5 gennaio – H2NO – Pistoia

No more articles