X

Gwen Stefani, Lady Gaga, Amy Winehouse, Morrissey, Rihanna, Marilyn Manson… Terry Richardson ha fotografato praticamente tutte le più grandi rock star, e poi è il regista del famigerato video “Wrecking Ball” di Miley Cyrus, definito dalla diretta interessata “un incubo”

Ora, un grosso editore ha detto basta alle foto di Terry Richardson. Il fotografo americano è stato infatti bandito da tutte le riviste del gruppo Condé Nast, ossia la casa editrice di magazine come Vogue, Vanity Fair, Glamour e GQ.

 

La notizia è stata data dal quotidiano inglese Telegraph, che è entrato in possesso di una mail interna all’azienda.

 

Family Portrait 📸: @theonlymattjones (who amazingly got a shot with everyone looking in the same direction and no one crying) #sonday

Un post condiviso da Terry Richardson (@terryrichardson) in data:

La decisione è stata presa molto probabilmente in seguito allo scandalo Harvey Weinstein: così come il produttore americano, anche Richardson in passato era stato accusato di molestie da parte di alcune delle ragazze fotografate. 

 

Sun’s out guns out 🌞🔫#tbt #ladygaga

Un post condiviso da Terry Richardson (@terryrichardson) in data:

Terry Richardson si era difeso sull’Huffington Post: “Ho collaborato con donne adulte consenzienti che erano perfettamente consapevoli della natura del mio lavoro e, come in ogni progetto, ognuna di loro ha firmato una liberatoria… Non ho mai costretto nessuna a fare qualcosa che non voleva fare”.

No more articles