Uno scanner facciale all’ingresso dei concerti di Taylor Swift. È successo almeno una volta, lo scorso 18 maggio al Rose Bowl di Pasadena: i fan erano attirati da un video che mostrava le prove della pop-star ma in realtà venivano “fotografati” al fine di individuare una serie di stalker ben noti di Taylor Swift.

La notizia è stata data dai media americani, che hanno raccolto la testimonianza di un capo della sicurezza di Oak View Group, società che si occupa di assistere posti come il Madison Square Garden e il Forum di Los Angeles durante i grandi eventi.

Interpellati sull’argomento, Taylor Swift e il suo entourage non hanno ancora dato alcuna spiegazione. Certo la sicurezza prima di tutto, ma ci sono delle regole relative alla privacy altrettanto importanti che vanno rispettate.

Taylor Swift, che oggi 13 dicembre 2018 compie 29 anni, è stata nominata la donna più influente dell’anno su Twitter, nonostante abbia twittato solo 13 volte! Cos’ha twittato? Il suo video “Delicate”, quello di “End Game”, una playlist di Spotify e… il tour degli stadi in America, durante il quale ha scattato la “foto ricordo” ai fan in cerca dei suoi stalker…

Foto in apertura: ufficio stampa Universal Music

No more articles