X

Taylor Swift continua a stare ben lontana dai social network e dare poche notizie di sé, ma da oggi ha finalmente reso disponibili tutti i suoi album su Spotify e tramite tutti gli altri servizi di streaming (Tidal, Amazon, Pandora…).

Nel recente passato, Taylor Swift aveva infatti criticato i servizi di musica in streaming con la formula freemium (ascolti gratuiti e abbonamenti), convinta che non rispettassero il lavoro degli artisti. E per questo motivo aveva ritirato il suo intero catalogo da Spotify e compagnia.

Ora sembra aver cambiato idea. In occasione delle 10 milioni di copie vendute da “1989” e delle 100 milioni di canzoni certificate dalla Recording Industry Association of America, ecco arrivato tutto il suo catalogo, tutti i suoi dischi (“1989”, “Red”, “Speak Now”, “Fearless” e l’omonimo debutto del 2006) su Spotify e simili.

Che dire, meglio tardi che mai. E buon ascolto!

No more articles