Pete Townshend degli Who è convinto che i cani, una volta morti, tornino sulla Terra reincarnandosi in esseri umani.

Lo storico chitarrista ha raccontato il suo amore per i cani in un’intervista al quotidiano britannico The Times: “Impazzisco per i cani. Mi fanno stare bene. Entro ed esco dalla depressione ed essendo pulito da 25 anni attraverso alti che sono davvero alti e bassi che sono davvero bassi. Mia moglie Rachel è stupenda e condividere la mia vita con lei è stupendo, ma ci sono dei compromessi. Quando sei giù un cane che viene a leccarti la faccia ti cambia tutto. Li amo, e mi mancano quando se ne vanno”.

Ed è proprio la moglie di Townshend, Rachel, che ha raccontato al giornale inglese di aver perso sei cani in cinque anni. E per commemorare uno di loro, un golden retriever, ha fatto una spilla a forma di cuore con il pelo del cagnolino, per sentirne ancora il profumo. La risposta del marito Pete? “Una cosa un po’ inquietante”.

A proposito degli animali domestici che se ne vanno, Pete Townshend è entrato nei dettagli: “Credo nella reincarnazione e, sebbene non possa provarlo, penso che quando sono pronti si reincarnano in essere umani”.

The dogs are alright!

Foto in apertura the Who: Live at the Fillmore East 1968 box/Universal Music

No more articles