Un solo Oscar per “Call Me By Your Name”/”Chiamami col tuo nome”: James Ivory ha vinto la statuetta per la Migliore sceneggiatura non originale. Il film del regista italiano Luca Guadagnino (qui tutti i suoi video musicali, a partire da Elisa) è infatti tratto dall’omonimo romanzo di André Aciman.

Sul fronte musicale, in questa 90esima edizione degli Academy Awards, l’Oscar per la Miglior canzone è andato a “Remember Me”, musica e testi di Kristen Anderson-Lopez e Robert Lopez per il film d’animazione “Coco”.

Premio Oscar per la miglior colonna sonora ad Alexadre Desplat per “La forma dell’acqua”/“The Shape of Water”, che ha vinto anche l’Oscar anche come Miglior film e Miglior regia (Guillermo del Toro).

Tra gli artisti sul palco del Dolby Theatre di Los Angeles domenica 4 marzo 2018 c’è stato anche Eddie Vedder: il cantante dei Pearl Jam ha omaggiato Tom Petty cantando “Room at the Top”.

HOLLYWOOD, CA - MARCH 04: Musician Eddie Vedder performs onstage during the 90th Annual Academy Awards at the Dolby Theatre at Hollywood & Highland Center on March 4, 2018 in Hollywood, California. (Photo by Kevin Winter/Getty Images)

Eddie Vedder e una chitarra Rickenbacker, come quella che usava Tom Petty. Sul palco degli Oscar 2018, foto: Getty Images

E mentre Vedder ricordava il defunto Tom Petty (morto il 2 ottobre 2017), alle sue spalle scorrevano immagini di alcuni protagonisti del cinema scomparsi nel 2017 tra cui Roger Moore, Brad Grey e Jerry Lewis.

Ecco tutti i vincitori degli Oscar 2018:

Miglior film
La forma dell’acqua – The Shape of Water

Miglior regia
Guillermo del Toro – La forma dell’acqua – The Shape of Water

Miglior attore protagonista
Gary Oldman – L’ora più buia

Miglior attrice protagonista
Frances McDormand – Tre manifesti a Ebbing, Missouri

Miglior attore non protagonista
Sam Rockwell – Tre manifesti a Ebbing, Missouri

Miglior attrice non protagonista
Allison Janney – I, Tonya

Miglior sceneggiatura originale
Scappa – Get Out (Jordan Peele)

Miglior sceneggiatura non originale
Chiamami col tuo nome (James Ivory)

Miglior film straniero
Una donna fantastica (Cile)

Miglior film d’animazione
Coco

Miglior montaggio
Dunkirk (Lee Smith)

Miglior scenografia
The Shape of Water (Production Design: Paul Denham Austerberry; Set Decoration: Shane Vieau e Jeff Melvin)

Miglior fotografia
Blade Runner 2049 (Roger Deakins)

Migliori costumi
Il filo nascosto (Mark Bridges)

Miglior trucco e acconciature
L’ora più buia (Kazuhiro Tsuji, David Malinowski e Lucy Sibbick)

Migliori effetti speciali
Blade Runner 2049 (John Nelson, Gerd Nefzer, Paul Lambert e Richard R. Hoover)

Miglior sonoro
Dunkirk (Mark Weingarten, Gregg Landaker e Gary A. Rizzo)

Miglior montaggio sonoro
Dunkirk (Richard King e Alex Gibson)

Miglior colonna sonora originale
The Shape of Water (Alexander Desplat)

Miglior canzone
Remember Me – Coco

Miglior documentario
Icarus

Miglior corto documentario
Heaven is a Traffic Jam on the 405 (Frank Stiefel)

Miglior cortometraggio
The Silent Child (Chris Overton e Rachel Shenton)

Miglior cortometraggio d’animazione
Dear Basketball (Glen Keane and Kobe Bryant)

E qui uno sguardo al passato: 5 cantanti che hanno vinto l’Oscar, ma come attori:

 

Foto Eddie Vedder: Getty Images

No more articles