X

È tornato, e sono brividi! Brian Johnson insieme ai Muse al Reading Festival.

È successo domenica sera, quando Matt Bellamy ha invitato sul palco l’ex (?) cantante degli Ac/Dc e insieme hanno suonato “Back in Black”.

Brian Johnson era stato purtroppo costretto ad abbandonare gli Ac/Dc per via dei suoi problemi di udito e Angus Young ha risolto il problema rimpiazzandolo con Axl Rose, dando vita così a una super-band hard rock.

A giudicare dai video di Reading che girano, Johnson sembra in buona forma. Tornerà al fianco di Angus Young? Mmm…

Tornando invece al concerto dei Muse a Reading, cover di “Back in Black” a parte, Bellamy e band hanno accennato altri successoni altrui, condendo così alcune loro canzoni storiche: come racconta il magazine inglese NME, c’è stata “Heartbreaker” dei Led Zeppelin a chiusura di “Hysteria”, “Township Rebellion” dei Rage Against The Machine proposta con “Stockholm Syndrome” e “Breed” dei Nirvana in coda a “Showbiz”.

Per la cronaca, questa è l’intera scaletta del live dei Muse al Reading Festival 2017:

Dig Down
[Drill Sergeant]
Psycho
Interlude
Hysteria
Plug In Baby
Stockholm Syndrome
The 2nd Law: Isolated System
Showbiz
Supermassive Black Hole
Mercy
Munich Jam
Madness
Dead Inside
Prelude
Starlight
Time Is Running Out
Take A Bow
Back In Black
Uprising
Knights Of Cydonia

Che dire? Un concerto memorabile.

No more articles