Le statue di cera di Michael Jackson nei musei Madame Tussauds rimangono lì dove sono, nonostante Leaving Neverland.

Dopo che il discusso documentario ha fatto il giro del mondo ci sono state infatti conseguenze pesantissime per la figura di Michael Jackson, come per esempio la decisione dei produttori dei Simpson di far sparire dalla circolazione l’episodio con la sua ospitata, oppure la statua di Jackson rimossa dal National Football Museum di Manchester.

Il magazine americano TMZ ha raccolto la testimonianza di un portavoce della catena di musei Madame Tussauds che ha spiegato: “Le figure in esposizione riflettono profili che hanno avuto impatto sulla cultura popolare, e il nostro pubblico si aspetta di vederli. Michael Jackson lo è stato e al momento è in tutti i musei Madame Tussauds del mondo”.

Leaving Neverland è il documentario girato dal regista inglese Dan Reed che racconta i presunti abusi sessuali subiti da Wade Robson e James Safechuck, voci narranti del film insieme ai loro familiari. 

Tra le conseguenze negative del documentario c’è stato anche il tentato suicidio da parte di Paris Jackson, la figlia di Michael Jackson. 

Gli eredi di Michael Jackson hanno chiesto a HBO, casa di produzione di Leaving Neverland, un risarcimento di 100 milioni di dollari

No more articles