Michael Jackson battuto da Post Malone e Eagles. Nelle ultime settimane, il Re del Pop ha dovuto infatti cedere un paio dei suoi tanti primati.

“Stoney” di Post Malone è rimasto nella classifica R&B di Billboard per 77 settimane, una in più rispetto a “Thriller”, in Top 10 per 76. Certo, sappiamo bene che un conto sono gli ascolti in streaming delle canzoni Post Malone (calcolati per entrare in classifica), un altro le copie fisiche vendute da Michael Jackson. 

Guardando a un campionato più “maturo”, Michael Jackson ha perso un altro primato: “Their Greatest Hits 1971-1975” degli Eagles (tra l’altro album dove non c’è il loro maggior successo, “Hotel California”) ha guadagnato il suo 38esimo disco di platino, mentre “Thriller” rimane al secondo posto con 33 dischi di platino.  

Detto ciò, Michael Jackson resta l’unico artista ad avere la bellezza di 40 record da Guinness dei Primati e oltre un miliardo di dischi venduti nel mondo.

Foto in apertura: Getty Images

No more articles