Un Met Gala da perdere la testa. Complice il tema “Camp”, le star si sono scatenate con look e cambi di look durante uno degli eventi mondani più attesi dell’anno, sfilando sul red carpet – anzi, sul pink carpet – senza temere nulla e nessuno.

Dal Metropolitan Museum di New York, dove è stata appunto inaugurata la mostra “Camp, Notes on Fashion”, sono passate Lady Gaga, Katy Perry, Gwen Stefani, Celine Dion e poi Harry Styles, Shawn Mendes, Jared Leto, per nominare solo alcuni degli artisti presenti.

E proprio Jared Leto si è divertito con una doppia testa, mentre Gaga si è lanciata in un triplo cambio d’abito. 

ll Met Gala è un evento di beneficenza organizzato ogni anno dal Metropolitan Museum of Art’s Costume Institute di New York.

Ma – tra abiti Versace, Gucci, Dior e Valentino – che cos’è camp e cosa non lo è? Camp è, forse, esagerazione, esibizione consapevole del cattivo gusto, esasperazione del kitsch nelle arti visive, dalla moda al cinema. 

Il regista John Waters è sicuramente un maestro del camp e Cher, secondo molti, è la Regina del camp.

Quel che è certo è che l’edizione 2019 del Met Gala è stata una serata esagerata, sotto tutti i punti di vista.

Foto: Getty Images

No more articles