X

Una petizione contro Marilyn Manson perché “inneggia a Satana, l’emblema dell’odio per eccellenza”. È stata lanciata da un gruppo di cittadini di Villafranca, la cittadina in provincia di Verona dove il cantante americano suonerà il prossimo 26 luglio. Al momento, le firme raccolte sono oltre 2700.

Il motivo? Nel testo che accompagna la petizione si legge che per i promotori Manson è “un individuo che è arrivato a bruciare – più volte – la bibbia (…) Bruciare tale libro per il suo valore è espressione di una grandissima bassezza morale”. Qui il testo integrale.

Per i cittadini che hanno lanciato la petizione “Manson, io non ci sto”, “questo cantante sostiene posizioni contro la sensibilità delle persone locali, soprattutto di quelle più giovani. Risulta perciò molto pericolosa la presenza e l’esibizione di tale persona nel contesto villafranchese dove i giovani si trovano proposto tale modello, mentre gli educatori faticano sempre più a dare un esempio positivo alle nuove generazioni”.

Antichrist Superstar?!? Nooo…

Il sindaco di Villafranca, Mario Faccioli, ha espresso la sua posizione su Facebook: “Posso assicurare che la mia fede forte o fragile che sia rimane intatta anche al passaggio a Villafranca di questo signore (…) Trovo aberrante certe prese di posizione contro questo signore, contro l’amministrazione, da persone che ritengono di essere paladini di verità, portatori di sante croci, che pregano per pioggia e tempesta, che raccolgono firme, che fanno sedute di preghiera. (…) La mia fede non semina odio, non costruisce muri, non ha paura del diverso”.

Insomma, petizione rispedita al mittente.

Intanto, se non hai paura di Marilyn Manson, puoi provare a vincere due accrediti per uno dei suoi concerti in Italia partecipando al nostro concorso. Basta rispondere a una semplice domanda e… Buona fortuna!

No more articles