X

“Il fatto che io sia una celebrità non significa che non abbia diritto alla mia privacy. So che il mio DNA potrebbe essere estratto dai miei capelli e trovo offensivo che possa finire all’asta”.

Madonna si è arrabbiata e l’asta non si farà. Almeno, non saranno messi in vendita al miglior offerente 22 tra i suoi oggetti personali, comprese quel paio di lettere di cui tanto si è discusso nei giorni scorsi (l’addio dell’ex fidanzato Tupac e le critiche a Sharon Stone e Whitney Houston) e – appunto – una spazzola con i suoi capelli e della biancheria intima usata.

Un giudice della corte suprema di Manhattan ha bloccato dunque l’asta di Gotta Have It! Collectibles, che dovrebbe mettere in vendita oggi mercoledì 19 luglio preziosa memorabilia a tema Madonna.

I legali di Darlene Lutz, ex amica e collaboratrice di Madonna che ha messo in vendita gli oggetti contestati, hanno annunciato battaglia in tribunale.

Quindi, non sarà possibile acquistare le famose lettere, un paio di mutande indossate e la famosa spazzola con i capelli, ma è possibile mettere le mani su altri 120 articoli appartenuti a Louise Veronica Ciccone.

Ecco i 10 articoli più costosi:

No more articles