Il caso Kesha-Dr. Luke va avanti e coinvolge due pesi massimi della musica pop: Katy Perry e Lady Gaga.

Tra le carte del processo finite nelle mani dei giornalisti americani (prima The Blast, poi Hollywood Reporter e Billboard), è spuntato infatti uno scambio di sms tra Kesha e Lady Gaga e, in uno di questi messaggi, ci sarebbe un’accusa pesante nei confronti di Dr. Luke: lo stupro di Katy Perry.

Il documento in questione risale al 26 febbraio 2016, quando Kesha avrebbe appunto inviato un messaggio a Stefani Germanotta, ossia Lady Gaga (che era comunque già stata coinvolta nel processo), dicendo che Dr. Luke avrebbe violentato Kathryn Hudson, meglio nota come Katy Perry.

Katy Perry e Dr. Luke hanno lavorato insieme per canzoni come “Roar” e “I Kissed a Girl”. Riguardo i contenuti del messaggio, al momento l’entourage di Kesha non ha rilasciato dichiarazioni, né sono arrivati commenti ufficiali dal fronte Perry.

I legali di Dr. Luke hanno invece fatto sapere che “Katy Perry stessa ha confermato che Dr. Luke non l’ha stuprata. Le accuse di Kesha, come tutte le altre bugie dette su Dr. Luke, sono prive di fondamento e irresponsabili, e mancano di rispetto sia a Katy Perry che Dr. Luke. Nella causa per diffamazione contro Kesha, Dr. Luke chiede di essere risarcito per i danni subiti a causa di queste falsità”.

Nel 2014, dopo essere entrata in rehab per disturbi alimentari, Kesha aveva accusato Dr. Luke di aver abusato di lei per anni, costringendola a fare uso di droghe e alcol. Per questo motivo, aveva chiesto di sciogliere il contratto che la legava al produttore, richiesta respinta dal tribunale di New York. Dr. Luke non ha subito alcuna condanna per violenza. 

Il caso, complicatissimo, è ancora aperto. 

No more articles