Kanye West dichiara nuovamente il proprio amore per Donald Trump, critica Barack Obama e… perde follower su Twitter? Non è vero. 

Mercoledì 25 aprile, West ha infatti scritto una serie di tweet a favore di Trump, dicendo che entrambi hanno lo stesso tipo di energia – per la precisione: “dragon energy”  e che per lui il Presidente è un fratello, “he’s my brother”:

Inoltre, ha postato una foto del classico cappellino rosso con la scritta “Make America Great Again”, autografato dallo stesso presidente degli Stati Uniti d’America. 

 
Naturalmente, Donald Trump ha ringraziato Kanye West:

Per questo motivo, si è diffusa la voce che il rapper avrebbe perso la bellezza di 9 milioni di follower su Twitter. Ma non è vero. O, almeno, è quanto hanno dichiarato i portavoce di Twitter, interpellati sull’argomento da alcuni magazine americani, come The Verge: “Confermiamo che l’account di Kanye ha circa 27 milioni di follower. Le variazioni che qualcuno può notare sono inconsistenti”.

Per quanto riguarda le critiche al precedente presidente degli Usa, Kanye West ha twittato: “Obama è stato in carica per otto anni e a Chicago non è cambiato niente”.

A un certo punto, è intervenuta anche la moglie di West, Kim Kardashian, così come twittato dallo stesso rapper: “Mia moglie mi ha appena chiamato per chiedermi di chiarire tutto. Non sono d’accordo con tutto quello che fa Trump. Non sono d’accordo al 100% con nessuno, solo con me stesso”.

Oltre le dichiarazioni pro-Trump (che il rapper aveva già supportato in passato, facendosi fotografare con lui nella Trump Tower a New York), West ha twittato sulla qualunque, esprimendo il desiderio di incontrare Larry Page di Google e Tim Cook di Apple (“Ho un po’ di idee”), e che gli piacerebbe vedere un tour con Nicki Minaj e Cardi B insieme.

Tornando ai post a tema Make America Great Again, invece, qualcuno ha ipotizzato che una delle persone ritratte in questa foto con Kanye West facesse un gesto riconducibile alla destra americana.

 

Come prontamente segnalato da alcuni giornali americani, non è vero: il signore che sembra fare “ok” con le dita è Lyor Cohen, Global Head of Music di YouTube e… quel simbolo non significa “ok” ma rappresenta una sua azienda: la 300 Entertainment.

E ora, ricordiamolo: in passato Kanye West aveva dichiarato di volersi candidare come presidente degli Stati Uniti d’America. Che dite, davvero si presenterà alle elezioni del 2020? 

Nei suoi ultimi tweet, oltre il nome Trump, ricorre frequentemente la parola “love”, amore. 

 

Ma, con tutto l’amore che possiamo provare per la sua musica, il buon Kanye West non ci sembra proprio lucidissimo…

Foto in apertura: uno screenshot del video di “Stronger”.

No more articles