X

Justin Bieber avrebbe interrotto il Purpose Tour per dedicare la sua vita a Gesù Cristo. Non c’entrano dunque né la stanchezza dovuta alle centinaia di concerti in giro per il mondo né il divieto di suonare in Cina imposto dal governo di Pechino.

L’idea di un Bieber illuminato e pronto addirittura a fondare una propria Chiesa è stata lanciata dal sito di gossip americano TMZ, che cita fonti vicine alla Hillsong Church, una chiesa evangelica pentecostale frequentata assiduamente da Bieber.

[Aggiornamento di giovedì 27 luglio: proprio uscendo da un evento della Hillsong Church a Beverly Hills, Bieber ha investito un paparazzo: come raccontato dall’Hollywood Reporter, dopo l’incidente il cantante è comunque sceso dall’auto per accertarsi dello stato di salute del fotografo]

Interpellato sulla questione, Justin Bieber ha negato di aver cancellato 14 date del Purpose Tour per ragioni religiose, ribadendo di aver mollato l’attività live perché stanco.

Certo, Bieber non ha mai nascosto la propria fede (anche, ovviamente, con tatuaggi a tema: volto di Cristo, mani che pregano, crocifisso…), e non è la prima volta che si parla del profondo legame tra lui e il leader della Hillsong Church, Carl Lentz.

Ecco un video di Bieber ospite a un evento della Hillsong Church questo mese, luglio 2017:

La Chiesa avrebbe addirittura invitato Bieber ha continuare il tour, ma come dice una fonte citata da TMZ “è una decisione presa durante un suo percorso di ricerca spirituale”.

E addirittura azzardano un paragone importante: Justin Bieber sta alla Hillsong Church come Tom Cruise sta a Scientology.

 

Let the devil know NOT TODAY! The devil has no power when you know the LIVING God! His name is JESUS!! Why worry when you can worship

Un post condiviso da Justin Bieber (@justinbieber) in data:

“The devil has no power when you know the LIVING god! His name is JESUS!! Why worry when you can worship”. Già, le Beliebers non hanno nulla di che preoccuparsi.

Ed ecco qui qualche numero sulla carriera di Bieber.

 

Foto: Getty Images

No more articles