X

Chris Cornell – scomparso lo scorso 18 maggio – verrà ricordato anche nella sua città natale, Seattle, con una statua in suo onore.

A volerla è stata in primis la sua famiglia, che tramite la moglie Vicky Cornell, sta portando avanti il progetto. Per la realizzazione della statua è stato contattato lo scultore Wayne Toth.

«Ho già visto alcuni bozzetti della statua. Io e i bambini siamo molto contenti», ha dichiarato Vicky in una recente intervista al Seattle Times.

L’opera verrà realizzata e completata entro i prossimi sette mesi, ma non è ancora stato comunicato in quale punto di Seattle verrà esposta.

«Sarò felice di ascoltare le proposte che arrivano dai fan. Chris è un figlio di Seattle, vogliamo riportarlo nella sua città e rendergli onore», ha continuato la moglie di Cornell.

Nei giorni scorsi, Chris Cornell è stato omaggiato anche dalla figlia dodicenne Toni, che durante la trasmissione TV “Good Morning America” ha cantato un’intesa versione di “Hallelujah”.

No more articles