X

Chester Bennington e Chris Cornell sullo stesso palco che cantano “Hunger Strike” dei Temple of the Dog.

Era l’estate del 2008 e i Linkin Park e il cantante dei Soundgarden/Audioslave erano in tour insieme negli Stati Uniti: al Lakewood Amphitheatre di Atlanta regalarono al pubblico questa intensa performance, oggi ancora più toccante.

Erano così intimi che Cornell aveva scelto Bennington come padrino di uno dei suoi figli. All’indomani della morte del cantante dei Soundgarden, Bennington aveva scritto una lettera indirizzata al suo amico, cantando poi al suo funerale “Hallelujah” di Leonard Cohen.

“Il tuo era un talento puro, senza rivali”, aveva scritto Bennington a Cornell: “La tua voce era gioia e dolore, rabbia e misericordia, amore e dolore, tutto assieme. E credo sia quello che siamo tutti quanti noi. Mi hai aiutato a capirlo”.

Giovedì 20 luglio 2017 Chester Bennington ha scelto di raggiungere il suo amico Chris, che lo stesso giorno avrebbe compiuto 53 anni. Era il suo compleanno. Non ci sono altre parole da aggiungere. Restano le loro voci, le loro canzoni.

E VH1 dedica la giornata di venerdì 21 luglio a Chester e i Linkin Park:  ore 13 Top 10 Linkin Park, ore 20: Best of Linkin Park. Canale 67 del digitale terrestre e in streaming su questo sito #RipChesterBennington

No more articles