X

1 – Axl Rose è nato a Lafayette, Indiana, il 6 febbraio 1962. Rose non è un nome d’arte, ma il cognome del padre naturale. Axl invece era il nome di uno dei suoi primi gruppi da ragazzino, scelto come soprannome per l’eternità. Alle scuole superiori Axl aveva una band con Izzy Stradlin, futuro membro fondatore dei Guns n’ Roses.

2 – Axl Rose si è trasferito a Los Angeles alla fine del 1982 e prima della nascita dei Guns n’ Roses ha cantato con altre band: Rapidfire, Rose, Hollywood Rose e LA Guns. La canzone dei Guns n’ Roses “Move to the City” parla proprio del suo trasferimento da Lafayette a Los Angeles (e anche “Welcome to the Jungle” e “One in a Million” affrontano da punti di vista diversi lo stesso argomento). Il suo primo concerto a Los Angeles è stato il 3 gennaio 1984 in un locale chiamato Orphanage con i Rose, band nella quale suonava anche il suo vecchio amico e compaesano Izzy Stradlin.

3 – Il primo concerto dei Guns n’ Roses con la formazione che avrebbe poi registrato il disco d’esordio “Appetite for Destruction” è stato il 6 giugno 1985 al Troubadour di Los Angeles. Steven Adler alla batteria, Duff McKagan al basso, Izzy Stradlin alla chitarra ritmica, Slash alla chitarra solista e Axl Rose alla voce. La prima canzone che hanno suonato è stata “Reckless”, l’ultima “Heartbreak Hotel” di Elvis Presley.

4 – Per i primi anni della loro carriera i Guns n’ Roses sono stati mantenuti da amiche spogliarelliste come Pamela Manning, Adriana Smith e Desi Craft, ragazze che guadagnavano molto più di loro. All’inizio le stripper erano parte integrante dello spettacolo dei Guns n’ Roses, ma poi Axl ha iniziato a esserne geloso: le ballerine gli rubavano il centro della scena…

5 – Nel 1985 i Guns n’ Roses venivano pagati circa 200 dollari a concerto. Il loro primo sold out è stato il 22 novembre 1985 al Troubadour di Los Angeles. Tra le cover cantate da Axl Rose quella sera “Jumpin’ Jack Flash” dei Rolling Stones e “Nice Boys Don’t Play Rock n’ Roll” dei Rose Tattoo. 

6 – Il giorno in cui i Guns n’ Roses erano attesi dalla Geffen per firmare il loro primo contatto Axl è andato nel panico perché non riusciva a trovare le sue lenti a contatto. A un certo punto è sparito: i suoi amici lo hanno ritrovato sul tetto del Whisky a Go-Go seduto in una posizione yoga.

7 – Per l’album di debutto “Appetite for Destruction” i Guns n’ Roses avevano ricevuto un anticipo di circa 75mila dollari. Axl ha preso la sua quota e l’ha nascosta negli stivali con cui passeggiava per le strade di Los Angeles. 

8 – Prima dell’uscita di “Appetite for Destruction” i Guns n’ Roses facevano di tanto in tanto concerti sotto falso nome, facendosi chiamare Fargin’ Bastydges, ispirati dal film “Pericolosamente Johnny”.

9 – Il 23 ottobre 1986 i Guns n’ Roses dovevano aprire per Alice Cooper. Hanno suonato sì, ma senza Axl perché era arrivato in ritardo e il suo nome non era sulla lista di ingresso. Al suo posto ha cantato il chitarrista Izzy Stradlin. Alla fine del concerto Axl ha chiesto a Slash: “Quanto ci hanno pagato?”. Risposta: “Il gruppo ha guadagnato 500 dollari, tu non hai guadagnato niente”. Axl ha abbozzato. 

10 – Per la canzone “Rocket Queen” Axl voleva qualcosa di speciale, per la precisione “rumori sessuali”, ma non gli bastavano gemiti presi da un film porno: li voleva veri. Così ha fatto sesso in studio con Adriana Durgan, che tra le altre cose aveva una storia con Steven Adler, il batterista dei Guns n’ Roses. Dunque sì, i gemiti di “Rocket Queen” sono veri. Adriana sostiene che dopo quella registrazione Axl le abbia suonato per la prima volta in assoluto al pianoforte “November Rain”

Le informazioni e gli aneddoti citati in questo articolo sono tratti dai libri “Watch You Bleed – The Saga of Guns n’ Roses” di Stephen Davis (Penguin) e “Reckless Road. Guns n’ Roses. La genesi di Appetite for Destruction” di Marc Canter (pubblicato da Edizioni BD). 

No more articles