X

“Se nei nostri cuori c’è amore, le tenebre non potranno mai avere la meglio sulla luce”. Tra tutti i commenti fatti dopo l’attentato al concerto di Ariana Grande a Manchester, il più significativo è forse quello di Jesse Hughes, leader degli Eagles of Death Metal, la band americana che era sul palco la sera della strage terroristica al Bataclan di Parigi.

Eccolo:

Oltre a esprimere la propria vicinanza ad Ariana Grande e i suoi fan, Hughes ha messo sul piatto la propria esperienza. “Non sappiamo ancora bene come sono andate le cose, mi auguro che tutti quanti noi resisteremo a speculazioni e conclusioni affrettate. Ho imparato che se coltiviamo l’amore nei nostri cuori, le tenebre non potranno mai prevalere sulla luce”.

Tanti sono i messaggi di solidarietà e condoglianze da parte di artisti e colleghi di Ariana Grande, a partire dai tweet dei musicisti di Manchester. Come Liam Gallagher, che si è detto “sotto choc e devastato”:

E Johnny Marr, il chitarrista degli Smiths:

Gary Barlow dei Take That:

Harry Styles:

Cher:

E l’affetto di Miley Cyrus, che ha postato su Instagram una sua foto con Ariana Grande:

Infine, Taylor Swift, che da tempo stava ben lontana dai social network, ha espresso tutta la sua vicinanza e il suo affetto per le vittime della tragedia di Manchester:

“Se nei nostri cuori c’è amore, le tenebre non potranno mai avere la meglio sulla luce”. Continuiamo a suonare e cantare, continuiamo ad andare ai concerti, restiamo uniti.

Ariana Grande, Manchester. Foto: Getty Images

La musica unisce, la musica è più forte di tutto. Foto: Getty Images

 

No more articles