Avicii, Fedez & J-Ax, il concerto di Eminem e il Festival di Sanremo. Sono alcuni tra gli artisti e gli eventi musicali più ricercati in Italia su Google nel 2018. 

E se in Italia la morte del dj Avicii nell’aprile del 2018 è stato uno degli eventi più googlati, negli Stati Uniti e nel resto del mondo altre tragiche dipartite ricercate parecchio on line sono state quelle di Mac Miller, XXXTentacion e Daniel Küblböck, pop star tedesca purtroppo sparita a settembre 2018 durante una crociera da Amburgo a New York (presunto suicidio, il corpo di Kueblboeck non è mai stato trovato). 

Stando ai dati diffusi dallo stesso Google, per quanto riguarda il nostro Paese, dicevamo che sono state cercati molto la presunta lite tra J-Ax & Fede (comunque sia, la loro “finale” a San Siro è stato indubbiamente uno dei concerti dell’anno), i biglietti per il primo show italiano di Eminem (sold out a Milano) e il “solito” Sanremo, quest’anno ricordato soprattutto per la vecchia che balla de Lo Stato Sociale

E a proposito de Lo Stato Sociale, un altro personaggio googlato nel 2018 è stata Asia Argento, esclusa da X Factor e sostituita proprio da Lodo Guenzi (guarda qui la nostra intervista con Lo Stato Sociale).

Tra i grandi nomi del passato più cercati su Google nel 2018 ci sono naturalmente Freddie Mercury e i Queen, trainati dal film “Bohemian Rhapsody”.

Ne approfittiamo per ricordarvi Top Chart 2018, le canzoni e i video migliori dell’anno. Da lunedì 10 dicembre tutti i giorni su VH1, canale 67 dtt, canale 22 tivusat e in streaming su questo sito.

Ma quali sono i cinque artisti più ricercati su Google in assoluto nel 2018? Ecco la Top 5 globale:

5 Rick Ross-

4 Travis Scott-

3 Daniel Kueblboeck-

2 Cardi B-

1 Demi Lovato-

Fonte: Google

Qui i 10 video più cliccati in tutto il mondo su YouTube nel 2018

E qui i 10 video più cliccati in Italia su YouTube nel 2018

Top Chart 2018, le canzoni e i video migliori dell’anno. Da lunedì 10 dicembre tutti i giorni su VH1, canale 67 dtt, canale 22 tivusat e in streaming su questo sito.

No more articles